Vastedda dl Belice DOP

La Vastedda del Belice è un formaggio unico in Europa nel suo genere: una pasta filata ottenuta dal latte crudo di pecora razza valle del Belice

Categories: , ,

La Vastedda del Belice è un formaggio unico in Europa nel suo genere: una pasta filata ottenuta dal latte crudo di pecora razza valle del Belice, dal colore bianco e dal sapore dolce, fresco e gradevole. La sua peculiarità è la lavorazione a pasta filata, molto rara nei formaggi di latte ovino in quanto la caseina del latte di pecora non facilita la filatura.

Per produrre la Vastedda bisogna ricorrere all’uso di
attrezzature storiche, in legno, quali: il piddiaturi, la
tina, il tavoliere o spersore, la rotula ed il bastone o
paletta per la filatura, nonché la caldaia di rame
stagnato, le fiscelle di giunco e piatti fondi in ceramica.
Con l’utilizzo di tali attrezzi il latte si arricchisce di una flora microbica pro-casearia che conferisce alla Vastedda in modo naturale, particolarità e specificità.

Alla Vastedda della Valle del Belice è stata attribuita la DOP Denominazione di Origine Protetta ai sensi del reg. UE n.971 del 28/10/2010

Scheda Tecnica

Linea:Formaggi D.O.P.

Prodotto: Vastedda della Valle del Belice D.O.P.

Zona di produzione: Provincia di Trapani e Agrigento

Periodo di produzione: Tutto l’anno

Tipologia: Formaggio a pasta filata prodotto con latte ovino crudo intero

Identificazione del prodotto: Nell’etichetta devono essere riportati, il logo del consorzio tutela,il marchio DOP, i dati del produttore

Ingredienti: Latte di pecora intero crudo, sale, caglio.

Tipo di forma: Caratteristica di pagnotta o focaccia, priva crosta, colore bianco avorio, liscia compatta

Sapore: Dolce acidulo, fresco gradevole

Pasta: Colore bianco,liscia,con eventuali accenni di striature dovute alla filatura artigianale

Crosta: Assente

Stagionatura: 5 gg.

Scadenza: 120 gg.

Confezione: Singola, sottovuoto

Peso forma: Da 500 a 600 grammi

Tipo di imballo: Cartone

Temperatura di stoccaggio: + 4° C

Temperatura di trasporto: + 4° C

Etichetta della Vastedda del Belice Dop

Questo rarissimo formaggio, molto più vicino a una mozzarella che ad un classico pecorino, va consumato fresco. La sua soavità e suadenza sono unici. Rappresenta un’alternativa “nobile” e di grande qualità ai tanti formaggi freschi sempre più apprezzati dai consumatori, ma perlopiù banali e privi di personalità.
La Vastedda si taglia a listarelle, si sposa con un filo d’olio e le olive Nocellara del Belice.

Il profumo dell’origano fresco ne esalta le caratteristiche. Ideale anche come ingrediente di insalate campagnole o per una caprese in sostituzione della mozzarella vaccina o di bufala.

Riconoscendone l’alto valore storico e la necessità della sua tutela e salvaguardia, questo formaggio è un PRESIDIO SLOW FOOD.